4G in Italia, inizia la sfida

E’ iniziata oggi 31 agosto alle ore 15:00 l’asta pubblica per accaparrarsi l’utilizzo delle frequenze 4G ( 800, 1800, 2000, 2600) che rimaste libere dopo il passaggio delle emittenti TV al digile terrestre sono preziose per gli operatori di telefonia mobile. Le società ammesse alla gara sono i soliti nomi noti: TIM, VODAFONE, WIND, H3G e la base d’asta stabilita dopo l’apertura delle offerte di lancio di martedì mattina è stata fissata in 2.3 miliardi di euro.

La graduatori dell’asta sarà consultabile direttamente sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e le aziende dovranno versare l’ammontare economico allo Stato entro il 30 settembre 2011 potendo poi entrare in definitivo possesso delle frequenze solo dal 31 dicembre 2012, termine entro il quale le TV sfrattate dalle seguenti frequenze dovranno obbligatoriamente lasciarle libere.

Fonte

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: